Cronaca di un viaggio di lavoro in auto elettrica

Lugo piazza Baracca (Custom)
Lugo – piazza Baracca

Per cronaca (elettrica), documento qui brevemente anche questo viaggio di lavoro a Lugo di Romagna avvenuto nei primi giorni di novembre 2014. Si tratta di un breve periodo di due giorni in cui mi sono avvalso della mia auto elettrica Renaut Zoe per il trasporto.

Nello specifico ho percorso tra andata e ritorno circa 550 km da Portogruaro (VE) a Ravenna interamente con un veicolo elettrico a batteria. Questa è la nostra seconda auto in famiglia e volutamente è stata scelta per questo viaggio.

tragitto in Zoe da Portogruaro Ravenna

Ho effettuato ricariche a Venezia (porto), Ferrara (davanti stazione FFSS) e Ravenna (Piazza Resistenza) e così al ritorno escludendo Ravenna e includendo Venezia Mestre che è più comoda perché lungo il tragitto, ma è aperta solo nei giorni feriali.

Una particolarità del tragitto è stato sicuramente il fornitore delle ricariche pubbliche, unico in questo caso cioè Eneldrive. Ovviamente sono abbonato al circuito da sempre con una formula Free, cioè paghi quanto consumi alla tariffa di 0,40 Eurocent /kW.

Zoe in carica  a Venezia (Custom)
Zoe in carica a Venezia Porto turistico
Ferrara Eneldrive vicino stazione FFSS (Custom)
Ferrara Eneldrive vicino stazione FFSS
Ravenna Eneldrive Piazza Resistenza (Custom)
Ravenna Eneldrive Piazza Resistenza

Altra particolarità del tragitto è stato il percorso che è avvenuto in gran parte in autostrada. Per potere programmare le soste in modo sicuro, bisogna tuttavia tenerne un andatura costante e possibilmente in modalità ECO. Questa modalità consente una velocità massima di 96 km/h e quindi garantisce l’autonomia necessaria per raggiungere la stazione successiva.

Il clima in questo periodo era buono con temperature sopra la media e questo ha giocato a favore dell’autonomia e dei tempi di ricarica.

Mestre Punto Enel (Custom)
Mestre Punto Enel

Il viaggio è filato liscio come l’olio, nonostante il piccolo inghippo a Mestre presso il punto Enel. Lì è capitato che durante la ricarica si è spenta la colonnina a cui ero allacciato con la Zoe, lasciando l’auto non completamente carica per poter affrontare l’ultimo tratto di strada rimasta per tornare a casa. Me ne sono accorto al ritorno dalla sosta con ristoro presa al vicino centro commerciale Auchan. Sebbene la colonnina spenta a cui ero collegato abbia rilasciato il mio cavo di ricarica, l’altra era occupata da una Smart, che però aveva terminato la carica. Dunque non potevo semplicemente spostare il cavo su di quella.

Per fortuna era un giorno feriale e così mi sono recato all’interno degli uffici Enel per chiedere aiuto. Rapidamente un funzionario ha provveduto a scollegare la Smart dimostrativa e liberare la piazzola consentendomi così di rabboccare l’energia necessaria per completare il viaggio. Ciò nonostante non ha potuto provvedere al ripristino della colonnina che è rimasta non operativa.

Lugo Castello centro (Custom)
Lugo Castello centro

Riflessioni:

Me la sono presa con calma sia all’andata sia al ritorno e questo mi ha permesso di effettuare le ricariche durante il tragitto. Da tenere presente che le colonnine Eneldrive sono tutte in centro città e non in autostrada e nemmeno sulle statali, fatta eccezione per quella di Mestre. Dunque serve il tempo per raggiungerle e caricare. Tuttavia essendo tutte stazioni veloci (22 kW) con questa automobile si carica mediamente in 50 minuti, cioè il tempo di fare una sosta per prendere un panino e andare ai servizi igienici.

Il tragitto era completamente in pianura e non ha mostrato criticità dovute al traffico. La tratta più lunga effettuata è stata da Venezia porto a Ferrara con 112 km di strada.

Se l’albergo in cui ho alloggiato, il buon Hotel Ala Doro in Lugo, avesse avuto una presa di ricarica di cortesia, anche a bassa potenza (3 kW), mi sarei risparmiato il passaggio a Ravenna distante 15 km. Infatti avrei potuto ricaricare di notte nel parcheggio e ripartire alla mattina più direttamente verso casa.

Il viaggio è stato piacevole con ritmi decisamente più tranquilli, anche se ero da solo. A questo proposito mi rendo conto che difficilmente avrei potuto offrire un passaggio con servizi di Carpooling, tipo Blablacar, visti i tempi di percorrenza più lunghi. Non so quanti avrebbero accettato l’offerta di viaggio.

A proposito: Lugo di Ravenna è una cittadina di provincia molto carina e accogliente e la gente è molto cortese.

Annunci

2 pensieri su “Cronaca di un viaggio di lavoro in auto elettrica

  1. Mannaggia all’Hotel… ma ha un parcheggio suo? Se si, bisogna dirgli che allora basta una presa… anche se in effetti magari pensano più alla menata della wallbox per non emttere poi niente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...